Condividi su:

La 25esima edizione di Cartoomics ha offerto al pubblico una location nettamente più ampia rispetto agli anni passati: non più due, ma ben tre padiglioni sono stati destinati ad ospitare la kermesse meneghina. In questo modo, ognuna delle tre principali attrazioni – fumetto, movie e games – ha avuto finalmente spazi abbondanti a disposizione di visitatori ed espositori.

Come ormai tradizione, la Panini/Disney ha inaugurato la stagione fieristica con questa tappa, presentandosi con ben due variant del Topolino 3250 contemporaneamente in edicola: la prima dedicata proprio al 25° anniversario di Cartoomics, opera di Silvia Ziche e la seconda dall’effetto “soft touch” ideata per il ritorno di Pikappa, dalla particolare costina di colore rosso. Novità esteriori ma anche un contenuto degno di nota, con il ritorno di Casty in coppia con Alfredo Castelli nella parodia di Martin Mystère e l’omaggio di Vito Stabile a Carl Barks con la storia Zio Paperone e le Sette Sabbie di Cibola.

Un ottimo biglietto da visita quindi per tutti gli appassionati Disneyani accorsi nei tre giorni allo stand. Come sempre era possibile partecipare alle sessioni disegno con Silvia Ziche, Casty, Luca Usai, Marco Gervasio e Alessandro Perina, previo singolo acquisto e fortunato sorteggio; ormai prassi abituale vista la crescente partecipazione del pubblico.

Nelle giornate di sabato e domenica si sono svolti tre incontri con i lettori per presentare e raccontare i retroscena di Topin Mystere, il lancio del volume Deluxe dedicato alle Papere di  Fantomius con Marco Gervasio ed il volume de Le Cronache del Regno dei Due Laghi, della coppia Faraci/Ziche.

nor

Il Papersera, attraverso il suo inviato, ha approfittato dell’occasione per incontrare i vari autori presenti. Sono così nate un’intervista al disegnatore Luca Usai, che ci ha raccontato della sua recente esperienza alle prese con la serie a fumetti DuckTales, svelandoci il lavoro di preparazione ed elaborazione dei vari personaggi ed ambientazioni, ed una divertente e allo stesso tempo interessante chiacchierata con Casty che ci ha parlato non solo di Topin Mystere, ma anche dei suoi progetti futuri sulle pagine di Topolino e del suo nuovo progetto extra Disney dal titolo Mondoplastica.

Entrambe le interviste sono visionabili sulla nostra pagina Facebook ufficiale.

In conclusione questa edizione di Cartoomics ha confermato i miglioramenti intravisti negli anni passati confermandosi una realtà solida e seria tra le fiere nazionali del fumetto e non solo, soprattutto il settore comics a noi più caro si dimostra all’altezza aumentando l’offerta con sempre più espositori ed editori presenti consentendo una buona visibilità e vivibilità della manifestazione.