Condividi su:
  • 21
    Shares

Antefatto: negli anni Novanta un “semplice appassionato” Antonio Costa Barbè, intrattenne un rapporto epistolare con l’immenso Carl Barks, inviandogli tra le altre cose, un paio di suoi soggetti per storie Disney, uno di questi piacque a Barks, che rimandò ad Antonio  – in una lettera che abbiamo riprodotto integralmente all’interno dell’albo – spunti, gag, suggerimenti e correzioni al soggetto, dando così un’inconfondibile impronta Barksiana alla storia, e realizzando così l’ultima storia di Carl Barks, sebbene in collaborazione con Antonio.

Dopo alcuni tentativi di pubblicare la storia per i canali “ufficiali”, Antonio e Alessandro Santi (il disegnatore – amatoriale – della storia) hanno deciso di rivolgersi al Papersera per vederla pubblicata, e noi abbiamo colto al balzo l’occasione del settantesimo anno di Zio Paperone per realizzare un numero “fasullo” di Uncle Scrooge, con la storia e la storia della storia, allo scopo di documentare ancora una volta lo stile barksiano della sceneggiatura. Ah, una cosa importante: l’albo è tutto in inglese, per cercare di ricreare il più possibile le atmosfere barksiane!